fbpx

Villa San Giovanni: l’Amministrazione comunale ha incontrato la Dirigente dell’Istituto Comprensivo “Giovanni XXIII”

Villa San Giovanni: l’Amministrazione comunale, rappresentata dal Sindaco f.f. Maria Grazia Richichi, ha incontrato la Dirigente dell’Istituto Comprensivo “Giovanni XXIII”, Prof.ssa Teresa Marino, accompagnata dai collaboratori, per programmare la ripresa attività didattica a settembre

L’Amministrazione comunale, rappresentata dal Sindaco f.f. Maria Grazia Richichi, dagli Assessori Francesca Porpiglia e Pietro Caminiti e dalla Consigliera Adelaide Barbalace con il supporto degli Ing. Ida Albanese e Francesco Foti del Settore tecnico-urbanistico, ha incontrato la Dirigente dell’Istituto Comprensivo “Giovanni XXIII”, Prof.ssa Teresa Marino, accompagnata dai collaboratori, per programmare la ripresa attività didattica a settembre. In particolare si sono affrontati tutti i nodi legati ai servizi scolastici: il completamento dei plessi allo stato non agibili e fruibili, la necessità di liberare ulteriori spazi per consentire le azioni anti-covid alla ripresa dell’attività didattica in presenza, la manutenzione ordinaria dei locali e degli spazi esterni. “L’attenzione che l’amministrazione ha da sempre riservato alla pubblica istruzione, peraltro in presenza di un Istituto comprensivo con migliaia di studenti frequentanti ed una molteplicità di plessi da gestire, è stata, è e continuerà ad essere massima al fine di assicurare il miglior servizio possibile ai bambini, ai ragazzi ed alle famiglie. Attenzione particolare è stata data alla problematica del disagio sociale di tanti nuclei familiari gestito in maniera impeccabile dall’equipe dei Servizi sociali in sinergia con gli stessi insegnanti. La fase 1 dell’emergenza Covid non ha bloccato l’attenzione nei confronti dei bimbi meno fortunati che hanno avuto ed avranno sostegno e supporto on line tutti i giorni grazie al lavoro delle educatrici professionali, cosi come hanno potuto usufruire e continueranno ad usufruire del supporto psicologico dato alle mamme e ai bimbi con handicap tramite l’attivazione di uno sportello aperto 24 ore su 24 online dall’equipe coordinata dalla D.ssa Tiziana Catalano. Nei prossimi tre mesi si avvieranno e si porteranno a compimento tutte le azioni concordate e programmate per far sì che l’inizio del nuovo anno scolastico, in un momento così difficile e particolare, possa essere tranquillo e sereno, con la riduzione al minimo dei disagi”, conclude Richichi.