fbpx

Messina, Assessore Falcone al porto di Tremestieri: “Tra i 12 e i 14 mesi per completarlo”

Messina. Porto di Tremestieri, Falcone: “Bisogna dare delle risposte precise agli autotrasportatori che ancora oggi in alcune ore della giornata sono costretti ad attese che vanno oltre le due ore”

Darei un tempo di 12-14 mesi per completare il porto di Tremestieri, oggi siamo qui anche per verificare lo stato di avanzamento dei lavori di questa che è un’opera strategica per la Sicilia“. A dirlo l’assessore siciliano alle infrastrutture a alla mobilità Marco Falcone, che nella mattinata odierna ha effettuato un sopralluogo presso gli approdi di Tremestieri a Messina insieme al presidente dell’Autorità portuale dello Stretto Mario Mega, al vicesindaco di Messina Salvatore Mondello e all’ingegnere Vincenzo Franza di Caronte & Tourist per verificare le condizioni dei due approdi e lo stato dei lavori del Porto.

Vogliamo verificare – ha aggiunto Falcone – qual è la tempistica e il cronoprogramma dei lavori per il porto di Tremestieri per dare delle risposte precise agli autotrasportatori, che ancora oggi in alcune ore della giornata sono costretti ad attese che vanno oltre le due ore. Noi siamo vicini agli autotrasportatori e abbiamo già sistemato l’ingresso dello svincolo di Tremestieri anche per venire loro incontro. Oggi sono venuto qui anche per verificare lo stato dell’arte dei due approdi, dei quali uno si insabbia troppo frequentemente e vedere le soluzioni più opportune. Subito dopo andremo alla Rada San Francesco dove ci sono problemi di code dopo l’apertura della circolazione tra le regioni. Dobbiamo creare una interconnessione tra Tremestieri e Rada San Francesco con una cabina di regia che metta a frutto soluzioni quanto più puntuali e che riducano al minimo i disagi e i tempi di attesa“.

Sul tema l’assessore ha inoltre aggiunto in un post sulla sua pagina Facebook: “Entro il 2021 vogliamo ultimare il porto di Tremestieri, a Messina. Zero alibi per tutti. Intanto il Governo Musumeci ha riqualificato lo svincolo A18 e avviato, assieme all’amministrazione comunale, lo storica costruzione della nuova via don Blasco. Oggi in sopralluogo abbiamo recepito le istanze di autotrasportatori e cittadini. Dopo anni la Regione Siciliana, di concerto con tutti gli altri enti, intende fare ordine nella mobilità sullo Stretto. In attesa del Ponte, l’unica vera svolta possibile“.