fbpx

Reggio Calabria: il Popolo di Archi chiede un incontro al Prefetto per discutere dell’emergenza rifiuti

Emergenza rifiuti a Reggio Calabria, il Popolo di Archi chiede un incontro al Prefetto Mariani

Di seguito il testo integrale della lettera del Popolo di Archi al Prefetto di Reggio Calabria:

“Vista la L.R. 11 agosto 2014, n. 14, “Riordino del servizio di gestione dei rifiuti urbani in Calabria”, pubblicata sul Bollettino Ufficiale della Regione Calabria n. 36 del 11 agosto 2014, la quale attribuisce la gestione del ciclo integrato dei rifiuti alla Città Metropolitana di Reggio Calabria; Considerato il testo coordinato con le modifiche e le integrazioni di cui alle LL.RR. 22 dicembre 2017, n. 54, 3 agosto 2018, n. 29, 25 gennaio 2019, n. 5, 7 maggio 2019, n. 11, 16 dicembre 2019, n. 55 e 30 aprile 2020, n. 1; Considerate le diffide della Regione Calabria alla Città Metropolitana di Reggio Calabria, i relativi solleciti e i relativi decreti di nomina del Commissario ad Acta per la gestione dei rifiuti, che si susseguono dal 2016 ad oggi; Considerata la situazione emergenziale del ciclo integrato dei rifiuti e della gestione dei rifiuti urbani causata dalla mala gestione politica della Città Metropolitana di Reggio Calabria; Considerata la forte rappresentatività del Comitato di quartiere “Il Popolo di Archi” in quella che era la X Circoscrizione del Comune di Reggio Calabria; Considerati alcuni dei principi ispiratori del Comitato come legalità, trasparenza e puntuale informazione per i cittadini di Archi; Atteso che le problematiche esistenti sono ancora talmente gravi da risultare potenzialmente pregiudizievoli per la sicurezza sociale e igienico-sanitaria del territorio di Sua competenza; Atteso che la gravissima situazione di mancato ritiro dei rifiuti, come previsto da servizio di competenza del Comune di Reggio Calabria, ha generato diversi cumuli in ogni zona del territorio; Considerato che ad aggravare la situazione vi sono atti di natura dolosa da parte di piromani i quali creano un ulteriore danno alla salute di tutti i cittadini; Visto e considerato, non da ultimo, l’atteggiamento irresponsabile del Sindaco metropolitano e della Giunta Comunale nel non comunicare ai cittadini, puntualmente e con onestà, la situazione di loro competenza, non ammettendo colpevolezza e responsabilità, ma, ancora peggio, discolpandosi e attribuendo, falsamente, alla Regione Calabria l’obbligo di risolvere l’emergenza. Per quanto sopra premesso, il sottoscritto [OMISSIS], nato a [OMISSIS], il [OMISSIS], e residente a [OMISSIS] in via [OMISSIS], in qualità di rappresentante del Comitato di quartiere “Il Popolo di Archi”;

CHIEDE

al Prefetto di Reggio Calabria, che una rappresentanza del Comitato venga ricevuta per avere tutte le informazioni necessarie, per instaurare un dialogo costruttivo, affinché si venga a conoscenza della reale situazione che si è venuta a creare, per mettere in campo tutte le forze possibili, per utilizzare tutti gli strumenti a disposizione e soprattutto per informare i cittadini di Archi sull’evolversi dell’emergenza, indirizzando gli stessi verso atteggiamenti responsabili e di collaborazione”.