fbpx

Reggio Calabria: riqualificato il sito del mulino di “Scannaporcelli” a Melia [FOTO]

/

Reggio Calabria: i volontari GEA (Gruppo Ecologico Ambientale) riqualificano il sito del mulino di “Scannaporcelli” a Melia

Ad un paio di settimane di distanza, sabato 20 giugno, sono tornati di nuovo in azione i volontari GEA (Gruppo Ecologico Ambientale) della Fiamma Tricolore guidate dal responsabile Antonio Giordano. Oggetto del lavoro dei volontari questa volta l’antico mulino di “Scannaporcelli” a Melia di San Roberto ancora oggi molto ben conservato nonostante l’abbandono”, è quanto scrive in una nota ilMovimento Sociale Fiamma Tricolore. Avvolti da sterpaglie e rovi sono tornate così alla luce le mura e la staccionata ed è possibile oggi per i turisti e visitatori entrare in tutta sicurezza fin dentro il mulino dove è ancora presente la macina utilizzata il suo funzionamento meccanico. Allo stesso tempo si è provveduto alla pulizia delle fontane prospicienti il sito con la raccolta di rifiuti plastici e la pulizia dello scarico per il deflusso dell’acqua nel torrente. Un sito meraviglioso rientrante nel sistema dei mulini idraulici un tempo attivi nel comune di San Roberto: storia dei nostri antenati che ancora oggi va salvaguardata e dovrebbe godere di quella cura necessaria affinchè siti come questo siano sempre più fruibili da un turismo eco-sostenibile che potrebbe così fungere da incredibile volano per la crescita economica del territorio. I giovani del luogo, gli amministratori che ci leggono sappiano che è bastata la sola pubblicazione delle foto sulle nostre pagine facebook per essere sommersi da richieste di informazioni sull’ubicazione del mulino che si trova inoltrandosi per appena qualche decina di metri nel bosco dalla strada principale che da San Roberto porta a Melia e poi Gambarie. Le nostre azioni di sensibilizzazione e recupero continueranno nelle prossime settimane”, conclude la nota.