fbpx

Reggio Calabria, Princi (Uiltemp): “ostile atteggiamento del Comune di Caulonia nel non riconoscere i diritti previsti dalla norma”

comune caulonia

Reggio Calabria, Princi (Uiltemp): “siamo profondamente amareggiati per l’atteggiamento di ostilità dell’Amministrazione comunale di Caulonia la quale si rifiuta di riconoscere gli arretrati contrattuali ai lavoratori ex Lsu/Lpu”

“Siamo profondamente amareggiati per l’atteggiamento di ostilità dell’Amministrazione comunale di Caulonia la quale si rifiuta di riconoscere gli arretrati contrattuali ai lavoratori ex Lsu/Lpu, previsti nel CCNL del Comparto Funzioni Centrali sottoscritto il 12 febbraio 2018”. Questo è quanto dichiara in una nota il Segretario Provinciale Uiltemp Stefano Princi, evidenziando che lo stesso risulta, tra i pochi Comuni della nostra Provincia, a non aver attribuito quanto spetta di diritto ai lavoratori. “Non comprendiamo il perché – continua Princi – gli stessi emolumenti siano già stati liquidati nel 2018 ai soli lavoratori a tempo indeterminato dello stesso Comune. Ricordiamo che la conquista ottenuta nel 2015, con la stipulazione dei contratti a termine, ha riconosciuto lo status giuridico di questi lavoratori che per anni sono rimasti nell’anonimato della Pubblica Amministrazione, giungendo ad una storica vittoria per gli stessi, il Sindacato e per l’intera Calabria. Pertanto -conclude Stefano Princi- auspichiamo che il Sindaco Belcastro, nonché’ Presidente dell’Associazione dei Comuni della Locride, presti più attenzione a favore dei propri lavoratori riconoscendo loro, nel più breve tempo possibile, quanto dovuto e dia seguito all’attuazione della legge di bilancio che prevede “per il solo anno 2020″ la stabilizzazione degli stessi”.