fbpx

Reggio Calabria, amministratori del Pd indagati: “estranei alle accuse, continueremo a combattere per il bene della città”

neri muraca castorina quartuccio

Reggio Calabria, gli amministratori indagati: “è utile affermare che le nostre posizioni non hanno nulla a che fare con reati di associazione mafiosa, ma con altre ipotesi di reato per le quali ci teniamo, comunque, a ribadire la nostra assoluta estraneità”

“Piena fiducia nell’operato della magistratura e della squadra Stato. Circa le notizie relative agli avvisi di conclusione dell’indagine Helios, è utile affermare che le nostre posizioni non hanno nulla a che fare con reati di associazione mafiosa, ma con altre ipotesi di reato per le quali ci teniamo, comunque, a ribadire la nostra assoluta estraneità”. E’ quanto dichiarano in una nota i cinque rappresentanti dell’amministrazione comunale di Reggio Calabria, indagati nell’ambito dell’operazione Helios Rocco Albanese, Antonino Castorina, Giovanni Muraca, Armando Neri e Filippo Quartuccio. “Naturalmente aspettiamo di conoscere gli atti di indagine. Siamo assolutamente tranquilli e continueremo a lavorare con serenità e a testa alta, combattendo quotidianamente la nostra battaglia per il bene di Reggio e di tutti i reggini”, conclude.

Dal vice Sindaco Neri all’Assessore Muraca, da Castorina a Quartuccio: i fedelissimi di Falcomatà indagati con accuse gravissime: tutti i NOMI dell’Operazione Helios