fbpx

Reggio Calabria, M.I.T.I. Unione del Sud: “riparte il percorso per l’attuazione di una gestione amministrativa condivisa”

Reggio Calabria: la prossima riunione di quartiere si terrà Venerdì 24 giugno, alle ore 18:00, presso l’area ingresso della Facoltà d’ingegneria

“Dopo lo stop forzato a causa dell’emergenza Covid-19, riprende il percorso avviato sul territorio di Reggio Calabria (ex 15 circoscrizioni) al fine di fornire a tutti i cittadini le informazioni necessarie per poter attuare gli istituti di partecipazione e di controllo previsti dalle normative vigenti ma fin oggi, purtroppo, non adeguatamente pubblicizzati né applicati nella loro originaria funzione”, è quanto scrive in una nota il direttivo del M.I.T.I. Unione del Sud. “I quartieri e le frazioni, infatti, non potranno esser valorizzati senza l’avvio di un canale di comunicazione in grado di vincolare l’Amministrazione comunale sugli interventi urbani, così come le istanze e le proposte dei cittadini non vanno lasciate in balia dei vari intermediari o subordinate alla discrezionalità degli organi responsabili del servizio pubblico. Ecco perché da due anni or sono, come attivisti del MITI Unione del Sud, insieme al candidato sindaco Fabio Putortì stiamo organizzando in ogni quartiere della città delle riunioni finalizzate ad attuare le disposizioni di legge previste all’articolo 8 del TUEL e dal DLgs 33 del 2013, a cui si è dovuto adeguare lo Statuto della città ed il successivo Regolamento comunale, approvato con Delibera Consiliare n. 95 del 2016. La prossima riunione di quartiere si terrà Venerdì 24 giugno, alle ore 18:00, presso l’area ingresso della Facoltà d’ingegneria, accanto CAF Labor, zona Vito. Saranno quindi fornite le informazioni ed il supporto necessario per la costituzione dei Comitati civici territoriali previsti appunto dallo Statuto e dal sopraindicato Regolamento comunale, nondimeno i residenti che già hanno avviato dei comitati o dei gruppi spontanei potranno ufficializzare le proprie attività ed avviare un canale istituzionale per l’attuazione delle proprie istanze. Inoltre verranno offerte tutte le dovute delucidazioni affinché gli abitanti possano usufruire di altri importanti istituti normativi e regolamentari che consentiranno la partecipazione diretta nell’elaborazione ed attuazione dei programmi di governo, nonché nella gestione delle risorse pubbliche. I residenti avranno anche la possibilità di sottoscrivere la petizione popolare, promossa dagli attivisti del M.I.T.I. Unione del Sud e dal candidato sindaco Fabio Putortì, che verrà presentata al Consiglio Comunale, ai sensi dell’articolo 19 dello stesso Regolamento, al fine di rafforzare la partecipazione diretta dei Comitati e fornire agli stessi una funzione propositiva e di controllo vincolante. Al contempo la petizione servirà ad impedire l’approvazione delle ultime proposte politiche, di cui si è ottenuta la sospensione, poiché tese a mutare i Comitati civici in strutture partitiche accompagnate da meccanismi di cooptazione e da limitazioni alla partecipazione indiscriminata a tutti i cittadini. Si comunica altresì che gli attivisti saranno presenti sui quartieri nei giorni precedenti l’incontro per garantire un’informazione capillare dell’iniziativa ed agevolare la sottoscrizione della petizione. Inoltre venerdì 26 giugno giugno, alle ore 18:00, vi sarà la diretta facebook dalla pagina del MITI Unione del Sud, nell’ambito della rubrica settimanale “La voce degli indoMiti”, ove si tratterà proprio la materia “Istituti di partecipazione e comitati di quartiere” al fine di diffondere il più possibile il nuovo metodo di gestione amministrativa condivisa con i cittadini. Per ulteriori informazioni sul cronoprogramma del percorso informativo che si sta svolgendo sull’intero territorio urbano e per manifestare la richiesta di adesione alle attività in corso, si invitano gli interessati ad inviare il proprio nominativo, indicando il quartiere di residenza ed un contatto personale, al seguente indirizzo e-mail: mitiunionedelsud@gmail.com”, conclude la nota.