fbpx

Reggio Calabria, inchiesta Avr. Neri: “ho sempre agito con trasparenza”

vicesindaco armando neri Armando Neri

Reggio Calabria, inchiesta Avr. Neri: “il mio operato è sempre stato rivolto al servizio della Città e dei cittadini, al bene comune, agendo con trasparenza e favorendo la partecipazione civica”

“Intendo riaffermare con forza che, in questa indagine, nessun fatto di ‘ndrangheta mi viene addebitato, nessuna contestazione mafiosa mi viene attribuita. Il mio operato è sempre stato rivolto al servizio della Città e dei cittadini, al bene comune, agendo con trasparenza e favorendo la partecipazione civica”, è quanto scrive in una nota il vicesindaco Armando Neri. “In attesa di conoscere gli atti dell’indagine –prosegue– preciso che l’avviso di conclusione delle indagini notificatomi riguarda fatti e circostanze rispetto ai quali avrò modo di difendermi, dimostrando la mia estraneità e confermando fiducia nel lavoro della magistratura. Come uomo, ancor prima che come politico, ho sempre rivolto le mie azioni a difesa del lavoro e dei lavoratori, dei vessati, degli ultimi e l’ho fatto in piena coscienza e convinto che chi amministra la nostra Città non può e non deve restare indifferente al grido di aiuto di giovani, padri e madri spesso disperati che invocano ascolto. Cittadini che vedono negli amministratori un punto di riferimento istituzionale e politico. Punto di riferimento che se venisse meno, lascerebbe spazio proprio a quella criminalità organizzata che trova terreno fertile nel bisogno e nelle angosce della gente”, conclude Neri.

Dal vice Sindaco Neri all’Assessore Muraca, da Castorina a Quartuccio: i fedelissimi di Falcomatà indagati con accuse gravissime: tutti i NOMI dell’Operazione Helios