fbpx

Reggio Calabria: ultima fatica letteraria di Don Zampaglione “La mia vita in parrocchia al tempo del coronavirus”

Reggio Calabria, Don Zampaglione: “nel libro narro dei diversi momenti di vita vissuta assieme alle mie comunità di Roghudi e Marina di S.Lorenzo al tempo del Coronavirus”

“Sono passati esattamente 10 anni”, esordisce così il parroco di Roghudi e Marina di S.Lorenzo don Giovanni Zampaglione “da quando pubblicai assieme alla poetessa Carmen Gullo il libro “L’amore nel cuore” che dedicai a mia madre Aurelia Settembrina scomparsa il 9 .02.1996 a seguito di un incidente stradale e che ebbe tanto successo tanto da aver fatto diverse ristampe. Il 26 maggio 2020 ho consegnato alla stampa un piccolo libretto ( intitolato “La mia vita in parrocchia al tempo del Coronavirus), edito dalla Citta del Sole, ove narro dei diversi momenti di vita “vissuta” assieme alle mie comunita’ di Roghudi e Marina di S.Lorenzo al tempo del Covid-19 …Da quell’ 8 marzo al 18 maggio – continua il parroco -il lettore potra’ rivivere ogni istante e momento descritto in questo libro…. Avrei voluto far riferimento a tantissime preghiere o video realizzati in questi mesi grazie anche alla collaborazione del direttore Bruno Taverna di radio Studio 95 ma certamente avrei stancato il lettore. Ho preferito fare delle scelte precise per ogni cosa (Rosario, preghiere, flash mob(religioso e musicale) per richiamare l’attenzione di chi si accosta alla lettura di questo semplice libretto che fa parte di una collana religiosa. La quarantena mi ha dato modo di approfondire tanti rapporti: ho riscoperto il telefono per chiamare le persone e i sacerdoti. Ho notato in questi due mesi la vicinanza delle mie due comunita’ di Roghudi e Marina di S.Lorenzo, ecco perche’ ho voluto dedicare a loro questo semplice libretto, perche’ con loro , ho iniziato da giorno 8 marzo fino alla riapertura (18 maggio…) un cammino diverso ma fatto di preghiera, di meditazione e di amore verso il prossimo……I diversi momenti e le diverse proposte ( contenute in questo libretto attraverso foto e articoli di giornali oneline e cartaceo) sono state molto apprezzate anche a livello nazionale ( cfr articolo di Avvenire e Tuttosport) e soprattutto vissute in maniera intensa da ogni dove. Nel ringraziare la casa editrice per aver accettato di pubblicare questo libretto vorrei dire che: la Chiesa da quando e’ scoppiata questa pandemia e’ stata sempre in trincea, vicina alla sua gente e vicina a tutti attraverso le Caritas e le Associazioni. Siccome durante la pandemia ho fatto una lotta “personale” a favore dei senzatetto daro’ parte del contributo del libro a un senzatetto. Ricordiamoci che i poveri sono il nostro passaporto per il Paradiso. L’autore firmera’ copie del libro “La mia vita in parrocchia al tempo del Coronavirus ” domenica 28 (A Marina di S.Lorenzo e Roghudi) e giovedi’ 2 luglio ( a Roghudi).Il libro sara’ presente nelle edizione Paoline e nelle biblioteche Nazionali di Firenze , Roma e Cosenza”.