fbpx

Reggio Calabria: alcune associazioni propongono una programmazione di attività culturali per l’anno 2020-2021

musica pianoforte

Reggio Calabria, le Associazioni: “dopo un’analisi attenta dei bisogni del tessuto cittadino, abbiamo redatto lo scorso 8 maggio 2020 una proposta di programmazione con richieste precise agli Enti Locali”

“Da anni, come artisti e spazi culturali, portiamo avanti la programmazione di eventi, performance teatrali, live, workshop e laboratori. Da circa quattro anni, attraverso il calendario condiviso di eventi, cerchiamo di creare connessioni nel nostro contesto territoriale. La crisi che stiamo sperimentando ha permeato il settore culturale, senza salvaguardare il lavoro degli artisti, come tante altre professionalità. Dopo un’analisi attenta dei bisogni del tessuto cittadino, abbiamo redatto lo scorso 8 maggio 2020 una proposta di programmazione con richieste precise agli Enti Locali: Comune, Città Metropolitana” a cui hanno aderito le Associazioni e i Centri socio-culturali Magnolia, Adexo, SpazioTeatro, CSC Nuvola Rossa, Pagliacci Clandestini, Mattanza, La Biblioteca dei Ragazzi. “Tante sono – proseguono- le persone e le realtà che stanno aderendo all’iniziativa condivisa. Pertanto, si chiede al Comune di Reggio Calabria e alla Città Metropolitana:

  • Di effettuare un censimento delle aree e spazi pubblici, luoghi e non luoghi, e di provvedere alla loro manutenzione, ai fini di facilitare le manifestazioni pubbliche, per realizzare spettacoli (nei quali si dovrà fare in modo di rispettare distanze minime attraverso anche la programmazione di più repliche, per poche persone alla volta), laboratori, performance teatrali, ecc.
  • Di eliminare, per tutta la durata della stagione estiva, la tassa per l’occupazione del suolo pubblico a favore delle realtà professionali che propongano eventi o manifestazioni culturali.
  • Di avere la possibilità di proporre in tali aree, eventi a pagamento, tramite prevendita online al fine di evitare assembramenti.
  • Di avere la possibilità per tali eventi, che sia messo in atto, a cura delle Istituzioni, un controllo del rispetto delle disposizioni previste dal DPCM “covid-19”, da parte dei partecipanti agli eventi.

Riportiamo qui di seguito delle liste specifiche a seconda della tipologia degli spazi e il loro stato attuale.

  1. Lista di spazi cittadini che consideriamo possano essere adatti agli artisti, nel breve periodo, per iniziative artistiche e culturali:
    • Piazza “Leopoldo Trieste”.
    • Villa comunale.
    • Piazza del Popolo.
    • Area Tempietto.
    • Lungomare “Italo Falcomatà” e litorale.
    • Mura greche.
    • Terme romane.
    • Lido comunale.
    • Arena dello Stretto.
    • Castello e piazza Castello.
    • Parco Baden Powell.
    • Ipogeo di piazza Italia.
    • Piazza Italia.
    • Odeion via XXIV maggio.
    • Parco Archeologico (Area Sacra Griso – Laboccetta).
    • Piazzale di Pentimele.
    • Palazzetto Botteghelle, con parco e piazzale annessi.
    • Fortini (Pentimele, ecc.).
    • Spazi di verde pubblico.
  1. Lista di spazi cittadini che consideriamo possano essere adatti agli artisti, nel lungo periodo, (in quanto necessitano di interventi rilevanti di riqualificazione), per iniziative artistiche e culturali:
  • Teatro Arena Lido (presso lido comunale).
  • Roof Garden.
  • Teatro di Gallico.
  • Ex cinema “Orchidea”.
    • Spazi di verde pubblico.
    • Area pianeggiante a Condera (dove si trovava l’antenna di radio RAI).
  1. Lista di spazi di possibile inclusione come:
  • Parco “Ecolandia”.
  • Bocciodromo D.L.F.
  • Stadio “Oreste Granillo”.
  • Campo da baseball.
  • Villa Zerbi.
  • Fortini (si includono quelli accessibili e riqualificati).
  • Parco della Mondialità.
  • Tutti quei luoghi nelle diverse zone cittadine dove le tipologie abitative si concentrano intorno a cortili, piazze o spazi di aggregazione (Sbarre, Gebbione, viale Amendola, ecc.).
  • Spazi di verde pubblico.

Oltre tali elenchi, ciascuna delle realtà scriventi, ha stilato delle proposte a seconda delle singole competenze e professionalità.

  • L’Associazione culturale Adexo propone la propria esperienza per:
  • Reading strutturati con musica originale su testi d’autore, eseguibili sia streaming che dal vivo.
  • Formazione attraverso corsi di scrittura creativa, giornalistica e della comunicazione, realizzabili sia con webinar che dal vivo.
  • Creazione prodotti editoriali e multimediali, grafica.
  • Creazione e gestioni siti web.

L’Associazione culturale Mattanza propone la propria esperienza per: 

  • Concerti in streaming e live, con pubblico ridotto e nel rispetto delle norme di sicurezza, finanziati dagli enti pubblici, e anche attraverso le modalità dell’acquisto sospeso o la prevendita organizzata con crowdfunding. 
  • Laboratori in base alle specifiche competenze dei singoli, quindi lezioni di strumento ma anche musicoterapia applicata al campo dell’arte o del sociale, indirizzata soprattutto alla formazione degli operatori di questi settori. 
  • Collaborazioni con le altre realtà, soprattutto teatrali per la realizzazione di musiche, la sonorizzazione di immagini o spettacoli, letture, che potranno essere suonate dal vivo o registrate.

L’Associazione culturale Spazio Teatro propone la propria esperienza per:

  • Spettacoli teatrali.
  • Performance o reading.
  • Lezioni, laboratori o workshop teatrali.

La Biblioteca dei Ragazzi propone la propria esperienza per:

  • Letture ad alta voce / reading per un pubblico sia di bambini che di adulti.
  • Laboratori di lettura e rielaborazione artistico-creativa per bambini, ragazzi, famiglie, ecc.
  • Laboratori e percorsi tematici sulla letteratura e l’illustrazione per l’infanzia per operatori, educatori, insegnanti, ecc.
  • Allestimento spazi lettura all’aperto.
  • Mostre incentrate sulla letteratura per l’infanzia.

L’Associazione culturale Pagliacci Clandestini propone la propria esperienza per:

  • Spettacoli e performance teatrali, laboratori ecc.

L’Associazione culturale Magnolia propone la propria esperienza per:

  • La realizzazione, all’aperto e in spazi pubblici, di workshop, mostre e laboratori con iscrizione online per piccoli gruppi, e la possibilità di pagare a cappello per le performance degli artisti e/o tramite biglietti online.

Il Centro socio culturale Nuvola Rossa propone agli Enti Locali:

  • Di fornire lo spazio e tutto il necessario, come già sta avvenendo a Villa San Giovanni, presso la Villa Comunale, nella quale in collaborazione con Teatro Primo, si realizzeranno spettacoli teatrali, sempre rispettando le distanze minime di sicurezza e tutte le disposizioni del caso. Tale progetto, nello specifico, ha anche lo scopo di recuperare gli spazi pubblici per utilizzarli a fini socio-culturali.

Crediamo che sia anche fondamentale vigilare sull’assegnazione dei fondi pubblici per le manifestazioni culturali e artistiche, in quanto è importante continuare a sostenere gli artisti e le realtà culturali che sono impegnate da anni nel tessuto reggino”, concludono.