fbpx

Reggina, Taibi: “Toscano è intoccabile, insieme stiamo già progettando la prossima stagione”

reggina taibi Foto StrettoWeb / Salvatore Dato

Reggina, l’intervista al ds Taibi: il direttore amaranto ha fatto il punto sugli obiettivi della prossima stagione e sul futuro del tecnico Toscano

“Manca poco. Siamo ai dettagli. Jeremy è un campione che ha deciso di sposare con entusiasmo il nostro progetto”. Inizia così l’intervista di Massimo Taibi ai microfoni di TuttoB. L’argomento principale è il calciomercato, al momento tutto incentrato sul campione francese che Reggio Calabria aspetta con ansia, ma il ds amaranto nel suo discorso ha anche analizzato la stagione appena conclusa. Di seguito le riposte del direttore della Reggina.

Catanzaro. “Quando abbiamo vinto in casa quella partita ho capito che potevamo arrivare in testa. Da lì abbiamo inanellato risultati su risultati, accrescendo la consapevolezza dei nostri mezzi e memorizzando di poter centrare il primo posto”.

Bari. “E’ la squadra che ci ha dato maggiormente filo da torcere. Che ha disputato un grande campionato. Ma noi siamo stati più bravi. Abbiamo fatto qualcosa di irripetibile, avendo ragione di una squadra fortissima, ben allestita dal direttore sportivo Matteo Scala e guidata da un grande allenatore quale Vincenzo Vivarini”.

Rivincita. “Sì, volevo rifarmi dopo quella parentesi sfortunata che ci vide scendere in B al termine del maledetto spareggio col Verona. Perché una retrocessione ti segna sempre. In cuor mio coltivavo la speranza di poter contribuire, un giorno, a regalare una grande gioia a questa gente. Oggi sono felice”.

Toscano. “Senz’ombra di dubbio. Mimmo è intoccabile. Non esiste un solo motivo per cui la Reggina dovrebbe privarsi di un tecnico eccezionale. Insieme stiamo già progettando la prossima stagione”.

Calciomercato e obiettivo Serie A. “No, faremo di tutto per allestire una squadra in grado di disputare un buon campionato, sperando di restare agganciati al gruppo delle prime. Nella prossima Serie B ci saranno 6-7 squadre che partiranno davanti a noi. Dovremo scalare posizioni. Anche quest’anno gli addetti ai lavori non ci collocavano tra le favorite, poi invece…”.

Serie B. “Il campionato è aperto… Il Crotone è la squadra che, probabilmente, gioca il miglior calcio. Il Frosinone è tosto. Mi piace molto lo Spezia: Angelozzi ha costruito una bella squadra e Italiano sta svolgendo un gran lavoro. Detto questo, sarà un terno al lotto. Dipenderà da tanti fattori…”.