fbpx

Sconcerti: “Benvenuta Reggina, sei preparata a vincere anche l’anno prossimo. Menez? Sarebbe un ottimo acquisto”

Mario Sconcerti ha appreso con gioia la notizia della Reggina in Serie B: l’augurio alla città di Reggio Calabria, che definisce piazza “da Serie A”

“Mi fa piacere, non dimentico le tradizioni di questa piazza. La Reggina è una squadra da Serie A”. Ad affermalo è Mario Sconcerti ai microfoni della Tv ufficiale amaranto. Il famoso giornalista toscano ha raccontato delle sue esperienze del passato in cui ha incrociato sul suo cammino la Reggina: “ricordo quando da dirigente della Fiorentina siamo venuti a Reggio Calabria, è stata una partitaccia, abbiamo pareggiato 1-1. Ricordo lungo la mia storia da giornalista, le volte che sono venuto lì, quando mi trovavo a parlare con Granillo, quindi benvenuti. Ho tanti amici reggini e so che la Reggina è una cosa che non si dimentica anche se si è lontani dalla Calabria. Quindi mi fa piacere ritrovarla in Serie B. Una squadra come la Reggina non sarebbe la prima che potrebbe fare il doppio salto, l’ultima è stata il Lecce. Chi vince, nel modo in cui hanno fatto gli amaranto, è una squadra preparata a vincere anche l’anno successivo. Ve lo auguro”.

Menez. Sconcerti ha anche parlato di Menez, obiettivo di calciomercato del ds Taibi: “è sicuramente un calciatore che ha fatto bene in Italia, adesso però è un po’ che non lo vedo giocare. Il francese comunque era uno che dettava calcio, è un giocatore di una cifra tecnica superiore. Difficilmente che col tempo abbia perso la qualità, quindi in Serie B sarebbe un ottimo acquisto”.

Gallo. Tanti complimenti da parte di Sconcerti anche al presidente: “in Serie C conta molto la città che hai dietro. E Reggio Calabria è una grande città. Di averne presidente che fanno la differenza. Un altro esempio è il Benevento, che ha costruito una grande squadra, con un buon allenatore e con dei centri sportivi importanti e l’anno prossimo giocherà in Serie A”.