Reggina, il punto sulla rosa: regole Under e Over, prestiti, scadenze contratti e scelte in vista della B

reggina rosa serie b calciomercato

Reggina, prenderà forma nel futuro prossimo la rosa che disputerà la Serie B 2020/2021: la situazione della rosa e il regolamento

E’ ancora festa a Reggio Calabria, la città esulta per la conquista della Serie B a distanza di sei anni dall’ultima volta. Mentre per i tifosi l’entusiasmo non si placa, per la società è invece tempo di programmazione. Il ds Massimo Taibi è già al lavoro per costruire le squadra del futuro, tanti sono i nomi che circolano intorno all’orbita amaranto, ma vanno fatte precise valutazioni. Il direttore, insieme al tecnico Domenico Toscano, aspetta il ritorno del presidente Luca Gallo per l’incontro decisivo a dare inizio al progetto sulla rosa della prossima stagione. Per fare maggiore chiarezza, ecco di seguito la lista attuale ruolo per ruolo dei calciatori che compongono la Reggina con a fianco il rispettivo anno di scadenza del contratto col club:

PORTIERI

  • Farroni (2022)
  • Guarna (2021)
  • Geria (2020)

DIFENSORI

  • Garufo (2022)
  • Liotti (2022)
  • Loiacono (2022)
  • Rolando (2022)
  • Rossi (2022)
  • Bertoncini (2021)
  • Blondett (2021)
  • Gasparetto (2021)
  • Marchi (2021)
  • Rubin (2021)
  • Bresciani (2021, in prestito dal Livorno)

CENTROCAMPISTI

  • Bellomo (2022)
  • Paolucci (2022)
  • Bianchi (2021)
  • De Francesco (2021)
  • De Rose (2021)
  • Nielsen (2021)
  • Sounas (2021)
  • Zibert (2021, in prestito al Bisceglie)

ATTACCANTI

  • Mastour (2022)
  • Baclet (2021, in prestito alla Virtus Francavilla)
  • Corazza (2021)
  • Denis (2021)
  • Doumbia (2021)
  • Sarao (2021)
  • Reginaldo (2020)
  • Rivas (2021, in prestito dall’Inter)

LEGENDA

Componenti rosa attuale: 29 calciatori
In ROSSO calciatori in scadenza di contratto il 30 giugno 2020
In VERDE calciatori Under 23
In BLU calciatori in prestito fino al 30 giugno 2020
In VIOLA calciatori in prestito ma di proprietà, che torneranno alla Reggina al termine della stagione

Serie B e la composizione delle rose: ecco il regolamento

Con il ritorno in Serie B la Reggina dovrà rispettare il regolamento del campionato cadetto in merito alla composizione delle rose e in base a questo dovrà fare le dovute valutazioni per operare su cessioni ed eventuali acquisti. Nel dettaglio la rosa amaranto dovrà essere formata da tre liste:

LISTA A. Al suo interno possono infatti trovare spazio massimo 18 elementi Over 23. Limite invalicabile e che necessita di conseguenza di scelte precise e pensate durante la sessione estiva del calciomercato, con le caselle che vanno incastrate alla perfezione;

LISTA B. Elenco dedicato agli Under 23: possono essere inseriti i giocatori nati dopo il 1° gennaio del 1997. La caratteristica principale è che non ha limitazioni di numero, è dunque illimitata. Al momento la Reggina ne possiede 4 (Farroni, Mastour, Bresciani e Rivas, ma questi ultimi due sono in prestito);

LISTA C. Elenco dei cosiddetti “giocatori bandiera”: al suo interno possono essere inseriti due calciatori tesserati per quattro stagioni consecutive, non necessariamente con un contratto professionistico (di proprietà), valgono dunque anche gli anni nel settore giovanile. E’ decisamente la lista più interessante, visto che offre eventualmente le possibilità di due posti extra per i giocatori Over 23 senza doverli inserire in Lista A.

Calciomercato Reggina, queste regole richiedono valutazioni precise: la situazione ruolo per ruolo

Considerando queste limitazioni sui componenti della rosa, il ds Massimo Taibi opererà le sue scelte. Nel corso di un’intervista recente a Radio Gamma, l’ex portiere amaranto ha parlato di una decina di cessioni. Attualmente la Reggina è composta da 29 calciatori, di questi soltanto 4 sono considerati “Under 23”: su Mastour e Farroni saranno fatte delle valutazioni, per Rivas si tenterà di trovare l’accordo con l’Inter per la sua permanenza in Calabria, mentre Bresciani dovrebbe rientrare al Livorno. Escludendo questi quattro dal totale, restano altri 25 elementi, quindi almeno 7 cessioni forzate. Bisogna considerare comunque che la società lavorerà su possibili acquisti per migliorare il gruppo, gente di esperienza e pronta per una difficile categoria, quindi per ogni tassello che arriverà ce ne sarà sempre uno che andrà via. Baclet e Zibert faranno rientro dai prestiti con Virtus Francavilla e Bisceglie, ma non faranno parte del progetto, per loro si troverà una soluzione (nuova cessione temporanea o risoluzione del contratto). Vediamo la situazione ruolo per ruolo:

DIFESA. E’ in scadenza di contratto l’estremo difensore Geria, mentre è da capire la situazione sull’esperto Guarna. Nel reparto arretrato è quasi sicura la conferma di Loiacono e Rossi, calciatori di personalità, con già esperienze in B (anche in Serie A per il secondo) e con almeno altri due anni di contratto che dimostrano quanto la società punti su di loro. Ha buone chance di permanenza Bertoncini, mentre si dovranno sedere al tavolo per discutere Blondett, Gasparetto e Marchi.

ESTERNI. Dopo la straordinaria annata terminata con la promozione, meritano e dovrebbero essere confermati Garufo e Rolando. Anche Liotti potrebbe essere un buon profilo per la cadetteria. Questi tre, come si evince da lista in alto, hanno il contratto in scadenza nel 2022, significativo in termini di permanenza. Qualche pensiero in più si dovrà fare per Rubin, che già in C ha trovato poco spazio. Il direttore sportivo ha comunque molta fiducia nei suoi confronti per la professionalità dimostrata, nuovi aggiornamenti si avranno dopo un nuovo incontro con l’agente.

CENTROCAMPO. Sia per questioni di contratto che per esperienza in B, alte sono le chance di conferma per Nicola Bellomo, che ha rinnovato a gennaio. Scadenza biennale anche per Paolucci, che però non è più un Under ed il prossimo anno occuperà quindi la casella dei 18 “grandi”. La carta d’identità e le ottime qualità fanno però pensare che difficilmente lascerà Reggio Calabria, perlomeno a titolo definitivo. Al centro del campo, le maggiori incognite sul futuro. A parte i due sopracitati, gli altri sono tutti in scadenza nel 2021. Tutto lascia pensare che, tra i vari, De Rose, Bianchi, Sounas, Nielsen e De Francesco, qualcuno di loro possa fare le valigie. Ma, considerando le qualità dimostrate quest’anno e l’ottima considerazione da parte del mister, i primi tre sembrano più sicuri di restare. In ogni caso, anche qui saranno fondamentali i colloqui con il ds Taibi.

ATTACCO. Nel reparto offensivo, al momento, l’unico intoccabile pare essere Denis. Dovrà ragionare sul da farsi invece Reginaldo: il brasiliano ha l’opzione di rinnovo per un altro anno e dovrà sedersi a tavolo col club per discuterne. L’arrivo di un nome importante, come quello di Menez, cambierebbe le carte in tavola. Da valutare Doumbia e Sarao, giocatori che comunque hanno molte ammiratori e potrebbero essere piazzati altrove. L’incognita più grossa è sicuramente Corazza, che a suon di gol dovrebbe meritare la conferma, ma probabilmente sarà affiancato dall’arrivo di un bomber pronto per il campionato cadetto.

La situazione dei vari reparti non è ovviamente definitiva, anzi ancora è tutto un evolversi. La società si sta godendo la promozione in Serie B, traguardo sperato e meritato, sui cui si è lavorato tanto in questo anno e mezzo di gestione Luca Gallo. Come detto in precedenza, il confronto tra presidente e dirigenza chiarirà maggiormente la situazione di ogni singolo calciatore. Acquisti mirati saranno fatti in ogni zona del campo e di conseguenza anche alcune scelte dolorose dovranno essere prese sui calciatori che si sono meritati la categoria. Bisogna però considerare che, in caso di nuovi arrivi da Serie A o B, si dovrà attendere la conclusione dei campionati a fine luglio per intavolare qualche trattativa. Tutti saranno infatti impegnati con le rispettive compagini a concludere i tornei. Più facili, invece, operazioni “alla Menez”, e cioè con calciatori già svincolati o comunque provenienti da paesi in cui non si gioca più. Da ricordare anche a tal proposito che, il calciomercato, aprirà ufficialmente i battenti l’1 settembre.

Reggina 2019-2020, il pagellone di StrettoWeb: dal capolavoro della dirigenza ai protagonisti in campo

Reginaldo a StrettoWeb: “Serie B gioia immensa ma ieri non me la sono sentita di uscire. Spero di restare alla Reggina”. E su Menez… [INTERVISTA]

Reggina in B, Gianluca Savoldi a StrettoWeb: “adesso la Serie A? Un passo alla volta”, poi su Menez risponde così

Reggina, le 10 tappe di una stagione indimenticabile: dai grandi propositi estivi al sogno che diventa realtà [FOTORACCONTO]