fbpx

Reggina, Mastour: “la C stava stretta a questa piazza. Non vedo l’ora di iniziare la nuova stagione”

reggina mastour @Instagram

Reggina, l’intervista ad Hachim Mastour: il fantasista italo-marocchino esulta per la conquista della Serie B e spende parole d’affetto per Reggio Calabria

“Non appena sono arrivato alla Reggina ho avvertito vibrazioni e sensazioni diverse. La Serie C stava stretta a questa piazza, era palese sotto ogni aspetto: città, stadio, squadra e società”. Sono queste le parole di Hachim Mastour. L’ex Milan si è innamorato in questi mesi del popolo amaranto e festeggia da casa sua la promozione in Serie B. Arrivato nel corso del calciomercato invernale, ha subito avuto una buona impressione della città calabrese: “mi sono trovato davvero benissimo, non vedo l’ora di tornare a Reggio Calabria per iniziare la nuova stagione – ha spiegato ai microfoni di PianetaSerieB – . Sin dal primo giorno ho subito recepito la fiducia del direttore Taibi e del presidente Gallo, ed è stato molto bello. Sentirsi importante, per giunta in un progetto simile, è fondamentale, soprattutto per un giovane, perché avere una società forte alle spalle aiuta e non poco il proprio percorso di crescita. Nel corso della stagione, inoltre, ho avuto modo di conoscere e apprezzare il mister Toscano. Il tecnico mi ha accolto magnificamente e ha agevolato il mio inserimento all’interno del gruppo, con lui mi sono trovato benissimo. Ho imparato tanto, sia sotto l’aspetto tattico che in termini di sacrificio. È davvero un grande allenatore”.