fbpx

Ponte sullo Stretto, Forza Italia impegna la Regione Calabria ad inserire il progetto tra le grandi opere strategiche da realizzare in Italia nel post-Covid 19 [DETTAGLI]

ponte sullo stretto

Ponte sullo Stretto, la mozione del presidente del Consiglio regionale della Calabria, Domenico Tallini

Una mozione per impegnare la Giunta regionale a “chiedere al Governo di inserire” il progetto del Ponte sullo Stretto di Messina “tra le grandi opere strategiche su cui fondare la ripresa del Paese nel dopo emergenza Covid 19“. A presentarla e’ stato il presidente del Consiglio regionale della Calabria, Domenico Tallini, di Forza Italia. Nell’atto di indirizzo, consultabile sul sito istituzionale del Consiglio regionale, si osserva che “il recente dibattito sulle grandi opere infrastrutturali ha registrato una rivalutazione del progetto strategico della realizzazione di un collegamento stabile tra la Calabria e la Sicilia, il cosiddetto Ponte sullo Stretto, con significative aperture del Governo e altrettanto significative convergenze bipartisan tra le forze politiche nazionali. La realizzazione del collegamento stabile tra Calabria e Sicilia rappresenterebbe una straordinaria e irripetibile occasione per fare ripartire il motore dell’economia nelle due Regioni interessate e nel Meridione, determinando enormi vantaggi di natura economica e sociale. L’assenza di un collegamento stabile tra Calabria e Sicilia – prosegue la mozione presentata da Tallini – costituisce il principale ostacolo alla realizzazione dell’Alta Velocita’ nella parte piu’ meridionale del Paese e nell’isola. La realizzazione di un’opera cosi’ ardita, ambiziosa e monumentale costituirebbe anche uno straordinario elemento di attrattivita’ per il turismo mondiale”. La mozione evidenzia che “il progetto esecutivo dell’opera ha evidentemente bisogno di una rivalutazione alla luce dello sviluppo delle nuove tecnologie e per approfondire alcuni aspetti fondamentali, come l’impatto con i venti e condizioni atmosferiche estreme, la lunghezza, il tracciato, la salvaguardia dell’ambiente”, rilevando che “in tutto il mondo, dall’Asia al nord Europa al Medioriente, sono stati realizzati in questi ultimi anni ponti sul mare di enorme lunghezza che hanno prodotto enormi benefici ai Paesi interessati”. In conclusione, con la mozione presentata da Tallini il Consiglio regionale – si legge nel testo – “impegna il presidente e la Giunta regionale a chiedere al Governo di inserire il progetto di collegamento stabile tra Calabria e Sicilia tra le grandi opere strategiche su cui fondare la ripresa del Paese nel dopo emergenza Covid 19; a chiedere al Governo di utilizzare risorse provenienti dal Recovery Fund per una riprogettazione del Ponte sullo Stretto; ad aprire un tavolo di confronto con la Regione Sicilia e con gli enti territoriali direttamente interessati al progetto, con in testa la Citta’ Metropolitana di Reggio Calabria”.