fbpx

Esplosione Quargnento: arrestata la moglie del reo confesso Giovanni Vincenti, nello scoppio morì Nino Candido

quargnento esplosione alessandria

Esplosione Quargnento: anche Antonella Patrucco, moglie di Giovanni Vincenti, reo confesso e detenuto da oltre sei mesi, finisce in carcere per lo scoppio doloso nella cascina

Antonella Patrucco, moglie di Giovanni Vincenti, finisce in galera per l’esplosione della cascina di Quargnento, in provincia  di Alessandria che, provocò la morte di tre vigili del fuoco, tra cui il reggino Nino Candido. La donna è stata arrestata dai carabinieri dopo che la Cassazione ha rigettato il ricorso della difesa contro il pronunciamento del tribunale di Torino. Patrucco è stata rinviata a giudizio ed è imputata, insieme al marito, dei reati di crollo di costruzioni o altri disastri dolosi; omicidio aggravato; lesioni personali aggravate; fraudolento danneggiamento dei beni assicurati, calunnia nei confronti dei vicini di casa