fbpx

Messina: la balenottera “Codamozza” torna a solcare le acque dello Stretto

ANIMALI: SPETTACOLO DI BALENE IN PATAGONIA

La balena Codamozza avvistata lungo la costa messinese, grande stupore tra i bagnanti

Durante il pomeriggio di ieri una Balaenoptera physalus (balenottera comune) è stata avvistata a pochi metri dalle coste messinesi mentre risaliva, tra lo stupore dei bagnanti, lo stretto di Messina in direzione sud nord transitando dal mar Ionio al mar Tirreno.

Questo esemplare di balena non è nuovo allo stretto di Messina ed è particolarmente riconoscibile per via di una menomazione alla pinna caudale quasi completamente tranciata, presumibilmente, a seguito dell’impatto con l’elica di una grossa nave. Da questa menomazione deriva anche il suo nome, “Codamozza”, datole dai ricercatori dell’Istituto Tethys che l’hanno avvistata per la prima volta nel 2005.

Codamozza è stata scortata durante il transito attraverso lo stretto da un’imbarcazione della Guardia Costiera che ha vigilato affinché superasse il braccio di bare indisturbata.