fbpx

Messina, Gioveni: “pagamento debiti del Comune: si aderisca alla Convenzione fra MEF e CDP”

Messina, Gioveni: “pagamento debiti del Comune: si aderisca alla Convenzione fra MEF e CDP prevista dal Decreto Rilancio”

Di seguito il testo integrale dell’interrogazione del consigliere Libero Giovani sul pagamento debiti del Comune di Messina:

Il sottoscritto Libero Gioveni, nella qualità di consigliere comunale, in riferimento alla proposta indicata in oggetto, intende significarLe specificatamente quanto segue:

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze e la Cassa Depositi e Prestiti hanno sottoscritto poco più di 10 giorni fa la Convenzione prevista dall’art. 115 del DL n. 34/2020 (meglio noto come Decreto Rilancio) per il pagamento dei debiti certi, liquidi ed esigibili degli Enti Locali e delle Regioni maturati al 31 dicembre 2019 relativi a somministrazioni, forniture, appalti e obbligazioni per prestazioni professionali.

Aderendo a questa Convenzione con apposita istanza da presentare fra il 15 giugno e il 7 luglio il Comune di Messina riceverebbe una quota degli 8 miliardi di euro del Decreto Rilancio che Cassa Depositi e Prestiti gli comunicherebbe entro e non oltre il 24 luglio p.v.

A parere dello scrivente, vista anche l’eterna attesa per l’esito (di fatto ancora incerto) sulla rimodulazione del piano di riequilibrio pluriennale da parte del Ministero dell’Interno e della Corte de Conti e considerato, altresì, l’elevatissimo numero di creditori ai quali il Comune di Messina dovrà legittimamente corrispondere quanto dovuto, l’Ente non può farsi sfuggire l’occasione di ricevere una consistente misura economica (da aggiungere alle risorse già destinate al pagamento dei debiti) che avrà una durata massima di 30 anni e che sarà regolata da un tasso fisso di appena l’1,226 %.

Pertanto, in virtù di tutto quanto sopra esposto, il sottoscritto consigliere comunale, ritenendo utile per il Comune di Messina l’opportunità di avere nell’immediato una ulteriore consistente liquidità di cassa per far fronte alle legittime richieste delle imprese del nostro territorio che, oggi più che mai, soffrono una crisi economica forse senza precedenti,

 I N T E R R O G A

il sig. Sindaco, con carattere d’urgenza, nella sua qualità di Assessore alle Finanze, per sapere se intenda valutare concretamente la possibilità di aderire alla convenzione stipulata fra MEF e CDP anche al fine di rimettere in moto l’economia cittadina post Covid andando di fatto in soccorso finanziario alle imprese che vantano crediti con l’Ente.