fbpx

‘Ndrangheta, storica sentenza del processo “Mandamento Jonico”: 66 condanne

“Mandamento Jonico”: dei 169 imputati, il Tribunale ne ha mandati assolti 95, mentre per 8 e’ stato dichiarato non doversi procedere

Il Tribunale di Locri ha pronunciato la sentenza del processo Mandamento Jonico, scaturente dall’omonima operazione dei Carabinieri contro le cosche di ‘ndrangheta di uno dei tre mandamenti criminali in cui si suddivide la provincia di Reggio Calabria. Dei 169 imputati, il Tribunale ne ha mandati assolti 95, mentre per 8 e’ stato dichiarato non doversi procedere. Ai 66 imputati condannati sono state inflitte pene che vanno da 1 anno e 6 mesi a 30 anni di reclusione per un totale di quasi mille anni di carcere. Le accuse, a vario titolo, sono di associazione mafiosa, detenzione illegale di munizioni ed armi comuni da sparo e da guerra rese clandestine, turbativa d’asta, illecita concorrenza con violenza e minaccia, fittizia intestazione di beni, riciclaggio, truffa e truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche e numerosi altri delitti collegati, con l’aggravante mafiosa.