fbpx

Mafia, blitz nel Palermitano: colpiti i vertici del mandamento di San Mauro Castelverde, 11 arresti

Operazione “Alastra” nel Palermitano: colpiti i vertici del mandamento mafioso di San Mauro Castelverde

All’alba, in Sicilia, Lombardia e Veneto i carabinieri del Comando provinciale di Palermo hanno eseguito un fermo di indiziato di delitto emesso dalla Direzione distrettuale antimafia per associazione mafiosa, estorsione, trasferimento fraudolento di beni, corruzione, atti persecutori, furto aggravato e danneggiamento.
Fondamentali le denunce degli imprenditori e commercianti della provincia di Palermo.
Le indagini hanno documentato gli assetti e le dinamiche criminali del mandamento mafioso di San Mauro Castelverde, che, all’indomani dell’operazione “Black Cat” dell’aprile 2015, ha serrato le fila e ha continuato ad operare sul territorio, imponendo il proprio potere, anche grazie ai rapporti di consanguineità.
Numerosissime le estorsioni ai danni dei commercianti locali documentate dai militari dell’Arma, così come l’organizzazione di una efficiente rete di comunicazione necessaria agli storici capi mafia detenuti per mantenere il comando degli associati liberi e continuare a strangolare imprese e società civile.