Hetemaj eroe per un giorno: l’ex Reggina ha salvato un bambino dall’annegamento

Gettyimages / Valerio Pennicino

“Allora sono entrato anche io in acqua. Ho raggiunto il piccolo e l’ho sollevato sopra il pelo dell’acqua, portandolo poi a riva”, l’ex Reggina racconta la sua esperienza

Mehmet Hetemaj ha vestito per un giorno i panni da eroe. L’ex centrocampista della Reggina in Finlandia si è reso protagonista di un gesto eroico, ha salvato un bambino dall’annegamento in un lago artificiale. Secondo Tellerreport, il fatto è accaduto intorno alle ore 12 dello scorso giovedì quando il calciatore (oggi di proprietà del Seinäjoki e la madre), si sono resi conto delle difficoltà del bambino scivolato in acqua dal materassino soccorrendolo prontamente. “Mia madre è arrivata rapidamente al bambino – ha dichiarato Hetemaj – ma mi sono reso conto che erano entrambi in difficoltà. Allora sono entrato anche io in acqua. Ho raggiunto il piccolo e l’ho sollevato sopra il pelo dell’acqua, portandolo poi a riva. Ho visto Baywatch e programmi di quel genere e da quel che si vedeva sembra che salvare le persone in acqua sia facile. Invece è stato molto difficile: l’ho spinto in superficie con entrambe le mani e poi ho spinto per alcuni metri finché non sono riuscito a rimettere i piedi sul fondo. Di certo, la mia tecnica non era corretta, perché ho fatto una gran fatica”.