fbpx

Fase 3: Lagarde, ‘crisi sta pesando fortemente su area euro, investimenti crollati in 1° trim’

Roma, 13 giu. (Adnkronos) – La crisi legata all’emergenza coronavirus “sta pesando fortemente sull’economia dell’area dell’euro. Gli investimenti delle imprese sembrano essere crollati nel primo trimestre, anche più fortemente del pil. Le misure di propensione dei consumatori al risparmio sono saliti a livelli storici, molto al di sopra di quanto registrato dopo il fallimento di Lehman Brothers”. Ad affermarlo è il presidente della Bce, Christine Lagarde nel corso del suo intervento in modalità videoconferenza agli Stati generali dell’Economia che si svolgono oggi a Roma.
In particolare, aggiunge, “stiamo assistendo anche a un significativo aumento del cosiddetto ‘risparmio precauzionale’, che è un segno che dimostra che le famiglie si stanno preparando in vista di un futuro incerto e l’incertezza è anche un fattore chiave nel basso livello degli investimenti delle imprese”.
Lagarde ricorda poi le stime della Bce sul pil nell’area dell’euro. “Quest’anno – ribadisce il presidente della Bce – la nostra proiezione di base prevede che il pil scenderà dell’8,7%. A questo scenario si affianca uno più mite che prevede un calo del pil del 5,9% nel 2020 e uno più grave in cui la flessione del pil sarebbe del 12,6%. In questo ultimo caso alla fine del 2022 la produzione sarebbe ancora molto al di sotto del livello pre crisi”.