fbpx

Esplosione Quargnento, la madre di Nino Candido: “nessuno ci darà indietro i nostri figli ma chi ha sbagliato deve pagare” [FOTO e INTERVISTA]

  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
/

Esplosione Quargnento: l’intervista alla madre del vigile del fuoco di Reggio Calabria Nino Candido

I carabinieri di Alessandria hanno arrestato Antonella Patrucco, moglie di Giovanni Vincenti, ritenuto responsabile dell’esplosione di Quargnento che lo scorso novembre costo’ la vita a tre vigili del fuoco Matteo Gastaldo, Marco Triches e al giovane Antonino Candido di Reggio Calabria, mentre rimasero feriti il carabiniere Roberto Borlengo e altri due vigili del fuoco, Giuliano Dodero e Luca Trombetta, intervenuti sul posto dopo la prima esplosione seguita da un principio di incendio. Ieri la Cassazione ha rigettato il ricorso presentato dagli avvocati difensori della donna contro l’ordinanza del Tribunale di Torino, inerente l’accoglimento dell’appello proposto dal pubblico ministero avverso l’ordinanza emessa dal gip del Tribunale di Alessandria, che non aveva accolto la richiesta di misura cautelare in carcere avanzata dalla Procura. Secondo gli inquirenti, la donna avrebbe partecipato a tutte le fasi della condotta delittuosa: ideazione, preparazione e realizzazione.

Questa mattina StrettoWeb ha incontrato la madre di Nino Candido che ha espresso le proprie emozioni dopo la notizia dell’arresto di Antonella Patrucco, moglie di Giovanni Vincenti.

Esplosione Quargnento: intervista alla Madre del Vigile Nino Candido [VIDEO]