fbpx

Denunciato uomo di Reggio Calabria: falsificava documenti dei cavalli da corsa per destinarli alla macellazione

carabinieri nas

Denunciato 47enne di Reggio Calabria dai Nas di Parma

I Nas di Parma hanno denunciato alla Procura di Reggio Emilia un 47enne di Reggio Calabria, accusato di falsificare i documenti dei cavalli da corsa per destinarli alla macellazione. Il blitz dei carabinieri e’ avvenuto nella Bassa Reggiana, in un’area-macello, dove e’ stata riscontrata la presenza di quattro cavalli. Dai controlli hanno appurato che i cosiddetti ‘passaporti’ degli equini erano stati falsificati. Ricostruendo la vita degli animali, i militari hanno scoperto che erano stati importati dalla Francia con regolare documentazione che attestava lo status di cavalli per competizioni sportive, che non possono essere destinati alla produzione alimentare, per legge. Ma, secondo gli inquirenti l’uomo li ha venduti a un macellaio reggiano, ignaro, con carte false. Ora dovro’ rispondere delle accuse di falsita’ materiale commessa da privato. Documenti e cavalli sono stati posti sotto sequestro. Gli animali – il loro valore complessivo ammonta a 12.000 euro – sono stati affidati in custodia allo stesso titolare del macello in cui sono stati trovati. Si indaga se dietro a questo episodio possa esserci un giro criminale piu’ allargato.