fbpx

Coronavirus, il Prefetto di Reggio Calabria Mariani sul focolaio di Palmi: “situazione sotto controllo, abbiamo ricostruito la catena del contagio e sono tutti in quarantena da giorni”

Foto StrettoWeb / Salvatore Dato

Coronavirus, le parole del prefetto di Reggio Calabria Massimo Mariani in merito all’istituzione di una parziale zona rossa anticovid nella citta’ di Palmi

La situazione è sotto controllo, abbiamo consapevolezza della catena del contagio. Sappiamo da dove viene, le persone interessate sono gia’ in quarantena da giorni ed è stata assunta una misura precauzionale attraverso un’ordinanza della presidente della Regione Calabria Jole Santelli che sicuramente aiuterà“. Così prefetto di Reggio Calabria, Massimo Mariani, in una dichiarazione rilasciata alla Dire, fa il punto della situazione sul focolaio di Coronavirus di Palmi. “Non parlerei di picco – ha aggiunto Mariani è un episodio legato al fatto che sono ripresi i movimenti e purtroppo questo porta a qualche rischio. Tuttavia il sistema a Reggio Calabria, e lo abbiamo dimostrato nei mesi piu’ difficili, è stato in grado di seguire con la massima attenzione queste situazioni“. Tutti i casi positivi registrati negli ultimi giorni in Calabria, comunque pochi (appena 11), sono legati a infezioni nate fuori dalla Regione. Il focolaio di Palmi è iniziato da due congiunti rientrati da Bologna. Il Coronavirus non sta circolando in Calabria, ma questi pochi casi sono legati agli arrivi da altri territori, dal Nord Italia o dall’estero.

Coronavirus, nessuna zona rossa a Palmi: spostamenti limitati solo alla Tonnara per 4 giorni, “faremo tutti i tamponi e continueremo a garantire sicurezza e libertà, vivremo l’estate al meglio”