fbpx

Coronavirus: Fontana su indagati, ‘responsabili clima di odio che turba nostre vite’

Milano, 15 giu. (Adnkronos) – “Apprendo che la procura della Repubblica di Milano, sezione antiterrorismo, ha iscritto nel registro degli indagati i primi responsabili del clima di odio che sta turbando le nostre vite. Le regole costituzionali della democrazia e del dialogo non possono essere violate da pochi fanatici che ignorano la verità, fomentando la violenza nelle nostre strade”. Così Attilio Fontana, presidente della Regione Lombardia, interviene dopo le prime sei iscrizioni per le scritte minacciose rivolte a lui.
“Carlo Porta, poeta milanese di cui oggi 15 giugno si ricorda l’anniversario della morte, affermava che: ‘Le parole di un linguaggio, sono una tavolozza di colori, che possono fare il quadro brutto, e lo possono fare bello secondo la maestria del pittore’. Le parole di odio sono sempre un pessimo quadro, da non esporre mai. Noi in Lombardia dobbiamo dipingere un futuro di crescita e lavoro. Forza Lombardia”, conclude Fontana in un post sulla sua pagine Facebook.