fbpx

Calabria, l’Anas replica all’associazione “Basta Vittime sulla SS106”

anas

Calabria, l’Anas replica all’associazione “Basta Vittime sulla SS106”: “la maggior parte delle opere menzionate nell’articolo sono desunte da un piano esistente già condiviso dalla Struttura Territoriale Calabria con il MIT ma purtroppo ancora non finanziato”

In merito all’articolo Strada statale 106 in Calabria, l’Associazione “Basta Vittime”: “è tutto bloccato. Ora basta!”, Anas ritiene di richiamare alcune imprecisioni in esso riportate. “Infatti –scrive Anas-  la maggior parte delle opere menzionate nell’articolo sono desunte da un piano esistente già condiviso dalla Struttura Territoriale Calabria con il MIT ma purtroppo ancora non finanziato.​ Purtuttavia benché come noto, la progettazione delle opere non possa che essere avviata al momento dell’acquisizione dei relativi finanziamenti, per talune di tali opere distribuite lungo gli oltre 400 km della S.S.106 Jonica, si sta comunque procedendo alle attività progettuali – mediante alcuni limitati fondi straordinari anticipati da Anas –  proprio per velocizzare successivamente la fase esecutiva, una volta rese disponibili le somme dedicate.​ In relazione ai lavori sul ponte Neto, corre l’obbligo ancora di chiarire che sono state di recente recuperati – all’interno dei piani Anas – i fondi necessari all’intervento di riallineamento dell’impalcato mentre il progetto, già completato ed oggi in fase di validazione, consentirà di affidare i lavori entro qualche mese in regime di accordo quadro”, conclude Anas.​