fbpx

2 giugno: Crimi, ‘su offese a Mattarella nessuna presa distanza centrodestra’

Roma, 2 giu. (Adnkronos) – “Insulti al Presidente della Repubblica, offese al presidente del Consiglio, assembramenti, saluti fascisti. Fatti deprecabili che diventano gravi e inaccettabili nel momento in cui dal centrodestra fino a questo momento non è giunta una sola parola: nessuna presa di distanza o di condanna”. Lo scrive in una nota il capo politico del Movimento 5 Stelle Vito Crimi.
“Il richiamo all’unità e alla coesione sociale continueremo a rivolgerlo sempre e convintamente, ma ai cittadini e non più a forze politiche che si connotano per ciò che sono e che dimostrano di voler alimentare un clima divisivo. Non era facile, ma sono riusciti a macchiare il 2 giugno. Questo 2 giugno, così particolare e delicato”, conclude.