Trasporto pubblico a Badiazza, Giandomenico La Fauci: “badiazza isolata, si crei un collegamento per residenti e turisti”

Messina: il consigliere comunale Giandomenico La Fauci sul trasporto pubblico a Badiazza

“Ho presentato, nella giornata di martedì, un’interrogazione per conoscere le possibilità di creazione di una linea di trasporto pubblico per coprire una zona della città – con un buon numero di residenti – completamente dimenticata”. Lo afferma in una nota il consigliere comunale di Ora Messina Giandomenico La Fauci.

“Il sito della Badiazza rappresenta una parte fondamentale della Messina storica. Spesso dimenticata dai messinesi stessi, sicuramente poco valorizzata nel suo aspetto di attrazione turistica. Non esiste, infatti, nessun mezzo del trasporto pubblico che colleghi la città di Messina al sito della Badiazza . Oltre alla questione meramente turistica, però, c’è un buon numero di cittadini che risiedono nella zona e che restano isolati e dimenticati. Dovrebbe essere compito dell’amministrazione, infatti, quello di coprire nel miglior modo possibile tutte le zone cittadine con il trasporto pubblico. Quando a restare “scoperta”, poi, è una zona collocata geograficamente lontana dal resto della città, allora, il danno è doppio. Non solo, perché con la creazione di una nuova linea si potrebbe tornare a coprire una parte della città rimasta esclusa dai percorsi Atm messi in atto da questa amministrazione. Mi riferisco alla Via Palermo, una delle strade più ricche di traffico, esercizi commerciali e residenti della città. Con la creazione di una linea – magari con dei mini bus – che copra da Piazza Castronovo alla Badiazza, percorrendo la Via Palermo, si potrebbe dare un importante servizio alla cittadinanza e provare a valorizzare un sito storico anche grazie alla possibilità di accesso tramite trasporto pubblico”.