fbpx

Silvia Romano: Sala, ‘ora verità per Giulio Regeni, Egitto faccia di più’

Milano, 10 mag. (Adnkronos) – Nel festeggiare il ritorno in patria della cooperante Silvia Romano, il sindaco di Milano Giuseppe Sala ricorda Giulio Regeni, ucciso in Egitto e ancora senza giustizia. A differenza di quello per Silvia, “non riporteremo all’interno del Comune lo striscione che chiede verità per Giulio Regeni”, dice il sindaco da Palazzo Marino nel suo video quotidiano sui social.
Il cadavere del ricercatore italiano è stato trovato in Egitto nel febbraio del 2016. “Io – premette Sala – ho una grande stima per la comunità egiziana di Milano. E’ la seconda comunità per dimensione, la prima sono i filippini, ci sono circa 41mila egiziani qui, gente che lavora. Però credo che il Governo egiziano possa e debba fare di più per dirci la verità”.
Quanto a Silvia, “era un auspicio, oggi è realtà. E’ stata rapita nel novembre 2018 e io da allora ho sempre seguito il suo caso cercando contatti con la Farnesina per rimanere informato e parlando con i familiari. Ci sono stati momenti di ottimismo e pessimismo, c’era sempre la richiesta di rimanere nell’ambito della discrezione e del silenzio per facilitare le trattative e alla fine è arrivata la buona notizia”, spiega ancora il sindaco, dopo i festeggiamenti di ieri. Il suo abbraccio oggi, festa della mamma, va “a mamma Francesca e mamma Paola (di Giulio, ndr), che vivono questa festa con spirito diverso”.