fbpx

Sicilia, catastrofe cassa integrazione, scatta l’interrogazione PD all’Ars: “Migliaia di famiglie mortificate”

Il Gruppo Parlamentare PD presenta un’interrogazione all’Ars: “ogni istante di ritardo diventa una sofferenza ed una mortificazione per migliaia di famiglie siciliane”. Finora in Sicilia sono stati autorizzati 3778 decreti

“Il Gruppo Parlamentare PD ha depositato un’interrogazione per chieder le ragioni dei ritardi nei pagamenti della Cassa Integrazione. In un momento di grave crisi economico sociale oltre che sanitaria il governo regionale ha il dovere di accelerare le procedure e dare risposte immediate alle oltre 140000 istanze presentate”. Lo dice Baldo Gucciardi parlamentare regionale del partito democratico vice presidente della Commissione parlamentare Bilancio all’Ars.

I decreti pervenuti dalla Regione siciliana sono 4.022, i Decreti autorizzati dall’INPS 3.778. 224 sono in fase di verifica. I lavoratori interessati sono 9.666 e le ore di CIGD autorizzate n. 2.113.737. Le somme impegnate € 17.121.269,70. “La Regione va troppo a rilento sui pagamenti della CIG, mentre oggi più che mai bisognerebbe con urgenza snellire le procedure e garantire al più presto a tutti gli aventi diritto il pagamento della cassa integrazione in deroga– aggiunge Gucciardi. I lavoratori rischiano di soffocare senza queste risorse dovute– conclude – ed ogni istante di ritardo diventa una sofferenza ed una mortificazione per migliaia di famiglie siciliane”.