fbpx

**Scuola: tensioni M5S-Pd su decreto, verso rinvio fiducia a prossima settimana**

Roma, 20 mag. (Adnkronos) – A quanto apprende l’Adnkronos, resta alta la tensione sul decreto scuola tra il M5S con la ministra Lucia Azzolina da una parte, e il Pd (con Leu) dall’altra. Tanto che la fiducia sul provvedimento, si riferisce da ambienti parlamentari del Senato, potrebbe slittare alla prossima settimana con il rischio di tempi molti stretti: il dl infatti deve passare alla Camera e scade il 4 giugno.
Il punto su cui lo scontro sta andando avanti da giorni è quello dei concorsi dei docenti. La ministra Azzolina vorrebbe tenere la prova a quiz. Le forze sociali e sindacati prima, il Pd e Leu poi si sono detti contrari per via dell’emergenza sanitaria e lo hanno messo nero su bianco con gli emendamenti a prima firma Marcucci-De Petris-Verducci. “Il Pd vuol far saltare il decreto”, è l’accusa dei 5 Stelle fortemente irritati per il rallentamento dell’iter. “I pareri al Mef ci sono, ma Misiani non li sta dando…”, si spiega. Dal Pd respingono l’accusa al mittente: “Qui nessuno vuol far saltare il decreto. Piuttosto stiamo cercando una mediazione”.