fbpx

Reginaldo: “Reggina ai playoff? Non sarebbe giusto”. E sul calciomercato…

reginaldo reggina Foto StrettoWeb / Salvatore Dato

Reginaldo a 360°: il presente della Reggina, le ipotesi di calciomercato, gli elogi a German Denis

E’ in attesa di indicazioni ufficiali dal Consiglio Federale, la Reggina sogna la Serie B. L’attaccante Reginaldo è intervenuto ai microfoni della Tv ufficiale amaranto per spiegare che aria tira al Sant’Agata: “non è facile per noi giocatori, non possiamo festeggiare coi tifosi dopo il campionato straordinario che abbiamo fatto. Non eravamo favoriti, ad inizio stagione si parlava solo di altre squadre come Catanzaro, Teramo, Bari o Ternana, ma sin dal ritiro ho avuto grandi sensazioni. Immagino non riprenderà la stagione completamente, si cercherà di fare un play-off, e a quel punto non credo sia giusto far partecipare Monza, Vicenza e Reggina, dopo tutti gli investimenti che sono stati fatti. Soprattutto per noi che mancano solo otto giornate, nessuno poteva toglierci questo primato neanche se fossero mancate venti partite”.

Federica Scipioni“Ha dimostrato di essere la persona giusta per questo nuovo incarico, ha sempre lavorato tanto per la Reggina ed ogni giorno riesce a dare sempre il massimo per la causa, ce ne siamo accorti anche noi calciatori”.

Jeremy Menez “Fossi in lui sarei contento di essere accostato alla Reggina. Ma il presidente ed il ds sanno quando e come muoversi, probabilmente non in questo momento. Adesso neanche io sono sicuro di rimanere per la prossima stagione, penso sia ancora troppo presto per parlare di mercato”.

German Denis“Io ho fatto tre anni in serie C e conosco la categoria. Ma sono rimasto impressionato dal comportamento di Denis. Ha giocato sempre in Serie A, ottenendo forse 500 partite e oltre 200 gol, arrivava da un campionato in Perù dove c’erano 30-40mila tifosi a partita, ma si è calato nella nostra realtà in maniera incredibile. E’ sempre stato zitto e ha lavorato come un professionista, un peccato aver giocato poco insieme. Credo sia stato bravo a gestire le sostituzioni. Per fortuna abbiamo trovato un Corazza che ha fatto tantissimi gol e poi c’è un giocatore che purtroppo non è stato molto con noi per infortunio, ma che a mio parere è fortissimo come Doumbia.