fbpx

Reggio Calabria, la raccolta differenziata si ferma di nuovo: altro che pandemia, la vera emergenza sono i cumuli di spazzatura in ogni portone! [GALLERY]

/

Reggio Calabria, situazione insostenibile per i rifiuti abbandonati da settimane fuori da ogni portone: gli operatori della differenziata non passano più

Situazione rifiuti insostenibile a Reggio Calabria: si ripete lo stesso dramma che ormai la città subisce da anni, e cioè da quando è entrata in vigore la differenziata porta a porta che ha provocato enormi disagi ai cittadini. Da oltre due settimane non c’è più traccia degli operatori Avr e i mastelli sono abbandonati fuori da ogni portone come già accaduto a più riprese nel 2019 e nel 2018. I cittadini non ne possono più, costretti a differenziare e continuando a pagare le tasse più alte d’Italia senza alcun minimo servizio basilare. Proprio nella sporcizia, invece, si annidano tanti virus e batteri che possono provocare pesantissimi problemi igienici e sanitari, in un momento già di per sè delicato per la pandemia di Coronavirus. Che evidentemente a nulla è servita per migliorare la gestione della città, come possiamo osservare nelle foto che pubblichiamo a corredo dell’articolo.