fbpx

Reggio Calabria: prosegue il Progetto Biesse “Giustizia e Umanità, Liberi di Scegliere”

liberi di scegliere

Reggio Calabria: il Prefetto Dott. Massimo Mariani ospite del Progetto Biesse “Giustizia e Umanità, Liberi di Scegliere”, mercoledì ore 10:00 in videoconferenza con il Liceo Scientifico Leonardo da Vinci

Sua Eccellenza il Prefetto di Reggio Calabria Dott. Massimo Mariani sarà ospite del Progetto Biesse “Giustizia e Umanità, Liberi di Scegliere”, mercoledì ore 10:00 in videoconferenza con il Liceo Scientifico Leonardo da Vinci. Prosegue con grandissimo successo il percorso educativo sui temi della giustizia e della legalità rivolto ai giovani delle scuole di tutta la Calabria per poi oltrepassare i confini regionali per raggiungere le scuole di tutta Italia. “È un grande onore afferma la Presidente Biesse Bruna Siviglia avere presente il Prefetto Massimo Mariani sempre sensibile e attento a tutte le problematiche del territorio che insieme al Presidente del Tribunale per i Minorenni di Reggio Calabria Roberto Di Bella- si confronterà con gli studenti del Liceo Scientifico Leonardo da Vinci. Un ringraziamento alla Dirigente Scolastica Dott.ssa Giuseppina Princi che per la seconda volta ha voluto ospitare il Progetto Giustizia e Umanità Liberi di Scegliere, eravamo partiti a ottobre proprio dal Vinci che è stata la scuola capofila di questo lunghissimo e affascinante percorso che non ci ha fermato neanche con l emergenza sanitaria, intatti il Progetto continua online in tutte le scuole calabresi per educare i giovani a coltivare il coraggio “il coraggio è di colui che è libero ” diceva Seneca, la libertà è un valore inestimabile e i nostri giovani devono avere la possibilità di Scegliere da quale parte stare.
Il Presidente Roberto Bella con Liberi di Scegliere ha avuto il coraggio di tendere la mano, perché dall’altra parte non c’erano dei criminali irrecuperabili, ma dei ragazzi che potevamo essere aiutati. Erano cresciuti odiando lo Stato ma la loro infelicità era così forte che un dialogo era possibile”, conclude Siviglia.