Reggio Calabria: sorpreso in casa con droga, 26enne arrestato

arresto carabinieri migrante

Reggio Calabria: i Carabinieri lo hanno arrestato perchè lo hanno sorpreso in casa con quasi 150 grammi di marijuana

Lo hanno sorpreso in casa con quasi 150 grammi di marijuana, e con quest’accusa, i Carabinieri della sezione radiomobile della compagnia di Reggio Calabria, supportati dai colleghi delle API (aliquote primo intervento), lunedì sera hanno arrestato Sulas Gionatan Marco, 26 enne, disoccupato, conosciuto alle forze dell’ordine.

In particolare, i Carabinieri, durante dei controlli tesi a ridurre reati di spaccio di sostanze stupefacenti, hanno deciso di perquisire l’abitazione dell’uomo, il quale è stato sorpreso a detenere all’interno di un mobile posto all’ingresso dell’abitazione, quasi 150 grammi di droga, nonché circa 350 euro suddivisi in varie banconote, materiale per il confezionamento della droga e un bilancino di precisione.

Per l’uomo sono subito scattate le manette e dovrà ora rispondere dell’accusa di detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio, mentre la droga, debitamente sequestrata, sarà trasmesse al RIS di Messina per le analisi tossicologiche del caso.

Sulas Gionatan Marco, una volta ultimante le formalità di rito è stato posto agli arresti domiciliari in attesa del giudizio direttissimo. Convalidato l’arresto, all’uomo gli è stato disposto l’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria.