fbpx

Open Arms: Linardi (Sea watch), ‘con decisione Salvini si pensa politica, diritti umani calpestati’

Palermo, 26 mag. (Adnkronos) – “La mancata autorizzazione a procedere contro Salvini per il caso Open Arms viene trattata nel dibattito pubblico come una mera questione di posizionamento politico che vede al centro un singolo uomo. In realtà, per noi quello che dovrebbe essere al centro è il diritto e le persone i cui diritti sono stati calpestati e parliamo di diritti inalienabili e fondamentali, quali quello alla vita, a un trattamento umano e dignitoso”. Lo ha detto all’Adnkronos Giorgia Linardi, portavoce della ong Sea watch dopo la mancata autorizzazione a procedere per Matteo Salvini per il caso Open Arms.
“Questo paese dovrebbe sempre assicurarsi di non farsi deviare dalle circostanze e avere al centro le questioni fondamentali – dice ancora Linardi – perché questo dovrebbe essere il vero senso della politica. Il senso della protezione delle persone. In questa decisione l’approccio è decisamente diverso e ancora una volta non sono né le persone più vulnerabili né il diritto al centro della decisione intrapresa”.