fbpx

Messina, iniziativa della Caritas Diocesana di Patti: via alla raccolta fondi in beneficio di una scuola in Madagascar

/

La raccolta fondi Caritas Diocesana di Patti (Messina) sarà destinata all’acquisto di arredo scolastico a beneficio di una scuola in Madagascar

Con un comunicato stampa la Caritas Diocesana di Patti (Messina)annuncia l’inizio di una raccolta fondi per l’acquisto di arredo scolastico a beneficio di una scuola in Madagascar. Di seguito la nota ufficiale: “La Caritas-Ufficio Migrantes e il Centro Missionario della Diocesi di Patti, di comune accordo con il Vescovo Mons. Guglielmo Giombanco, nello scorso anno, hanno deciso di promuovere durante il periodo di Quaresima una raccolta fondi da destinare all’acquisto di arredo scolastico a beneficio di una scuola sita a Andrangy in Madagascar; come segno di comunione la raccolta è stata consegnata Giovedì Santo (giorno 18 aprile 2019) da un rappresentante di ogni Parrocchia nelle mani del Vescovo durante la Messa Crismale che è stata celebrata nella Concattedrale di Patti. La raccolta ha visto la partecipazione di 60 Parrocchie della Diocesi. A distanza di un anno dall’inizio dei lavori arriva una nota di ringraziamento della comunità malgascia al Vescovo Mons. Guglielmo Giombanco e a tutta la Diocesi di Patti per il loro prezioso sostegno e contributo.

“Don Michel Ranaivo, gli alunni, i loro genitori e gli insegnanti della Scuola “Saint Michel” in Madagascar desiderano ringraziare S. E. Mons. Guglielmo Giombanco, Vescovo della Diocesi di Patti, la Caritas Diocesana, tutti i Sacerdoti, tutte le Parrocchie e le Famiglie della diocesi pattese che con una loro donazione hanno contribuito all’acquisto degli arredamenti scolastici (libri, banchi, sedie), alla realizzazione del campo sportivo di basket e alla costruzione di una parte delle mura di recinzione dell’istituto scolastico. Grazie di cuore a tutti Voi. Dio ricco di ogni bene ve ne ricompensi col centuplo”.
(don Ranaivo Michel, gli alunni e i loro genitori, gli insegnanti della scuola “Saint Michel”)”.