fbpx

Mafia: Procuratore Palermo, ‘dai boss controllo capillare zona Acquasanta’

Palermo, 12 mag. (Adnkronos) – Dall’inchiesta che all’alba di oggi ha portato all’arresto di 91 persone tra la Lombardia e la Sicilia, è emerso “un numero impressionante di reati e attività illecite” che “denotano un controllo capillare del territorio da parte del’associazione mafiosa e degli accoliti”. Lo ha detto il Procuratore capo di Palermo Francesco Lo Voi nel corso della conferenza stampa, in remoto, sui 91 arresti eseguiti all’alba dalla Gdf di Palermo.