fbpx

Mafia: arresti Palermo, inquirenti ‘vittima chiese intermediazione boss’

Palermo, 27 mag. (Adnkronos) – C’è anche un caso di ‘cavallo di ritorno’ per un camion e un escavatore rubati a un imprenditore legato al mandamento mafioso di San Mauro Castelverde (Palermo) nell’inchiesta antimafia che all’laba di oggi ha portato all’arresto di otto persone. In particolare, l’imprenditore, per riottenere i propri mezzi d’opera, ha fatto ricorso “all’intermediazione di diversi esponenti mafiosi che, a fronte di una richiesta iniziale di 8.000 euro, riuscivano a diminuire la cifra, pretendendo e ottenendo per la restituzione 2.800 euro”, raccontano gli inquirenti.