fbpx

Messina: terribile incendio tra San Martino di Spadafora e Grangiara, si pensa all’evacuazione di alcune abitazioni [FOTO]

/

Messina: l’allarme è scattato questa mattina, ma con il passare delle ore tutto sembra essere peggiorato e non poco

Un terribile incendio sta flagellando la frazione di San Martino di Spadafora e quella di Grangiara. L’allarme è scattato questa mattina, ma con il passare delle ore tutto sembra essere peggiorato e non poco. Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco, Carabinieri, Guardia di Finanza e i volontari della Misericordia di Spadafora che immediatamente si sono messi a lavoro per domare le fiamme. Il forte vento di scirocco sta rendendo difficoltose le operazioni di spegnimento che sono coadiuvate anche da persone del posto. Non si sono ancora visti all’opera Canader, che sono attesi a breve. Tra le zone colpite anche il cimitero di Spadafora, anche se ancora non vi è certezza sui danni a cose o persone.

La causa potrebbe essere quasi certamente di natura dolosa. Si lavora per costruire le dinamiche dell’accaduto.

Incendio tra San Martino di Spadafora e Grangiara, si sta iniziando a pensare all’evacuazione di alcune abitazioni

Cresce la paura, il Cimitero “vecchio” è andato in fiamme, e si sta iniziando a pensare all’evacuazione di alcune abitazioni. Le fiamme si avvicinano in maniera preoccupante verso Spadafora e più esattamente nei pressi del Liceo e dell’ufficio Postale.

La Prefettura di Messina attiva il CCS

In relazione ad incendi che in atto stanno interessando i territori dei Comuni di Spadafora e Tusa, è stato attivato presso questa Prefettura il CCS — Centro Coordinamento Soccorsi.

Incendio tra San Martino di Spadafora e Grangiara, la nota ufficiale dei Vigili del Fuoco

I Vigili del fuoco del Comando di Messina sono impegnati, dalle ore 12:00 di oggi, a fronteggiare un vasto incendio di bosco, nelle contrade San Martino, Grangiara e Nisi del comune di Spadafora (Me). Al lavoro 65 Vigili del fuoco per estinguere gli incendi di interfaccia con 12 APS (Auto Pompe serbatoio),  3 ABP (auto botti POMPA) e 10 moduli antincendio. Anche due Canadair hanno operato fino alle 20:00 effettuando ben 34 lanci. Gli incendi si sono verificati anche nel comune di Tusa. Le operazioni di spegnimento stanno continuando tuttora poichè  il forte vento di scirocco aumenta le difficoltà.