fbpx

Le Frecce Tricolori abbracciano la Calabria, ma a Catanzaro dilaga la polemica. Abramo: “momento di festa anticipato per evitare assembramenti” [FOTO]

/

Il passaggio delle Frecce Tricolori è avvenuto in anticipo, in pochi a Catanzaro hanno assistito allo spettacolo. Il sindaco Abramo spiega il motivo

Le Frecce Tricolori hanno sorvolato questa mattina il cielo di Catanzaro per salutare la Calabria e suoi abitanti. La pattuglia acrobatica nazionale dell’Aeronautica militare ha attraversato la città per il tanto atteso abbraccio in occasione del 74° anniversario della proclamazione della Repubblica. I colori della bandiera nazionale italiana da lassù sono simbolo di speranza e rappresentano un grande segno di unione, soprattutto in questo momento di ripartenza dopo due mesi di emergenza Coronavirus. Il capoluogo calabrese ha atteso con grande entusiasmo l’evento, ma è rimasto soddisfatto a metà. Il passaggio delle Frecce Tricolori infatti è avvenuto in netto anticipo rispetto all’orario prefissato, così che molti cittadini non hanno potuto assistere allo spettacolo.

“Mi dispiace – afferma il sindaco Sergio Abramoche il momento di festa sia stato anticipato dall’Aeronautica Militare, rispetto all’orario comunicato negli scorsi giorni, e che in tanti non abbiano potuto vedere l’abbraccio Tricolore di persona. E’ stata una scelta dipesa dalla necessità di scongiurare il rischio di assembramenti dopo quanto successo in altre città. Viva il tricolore, viva la Calabria, viva l’Italia!”. La scelta di anticipare l’esibizione si è verificata anche a Bari, per evitare episodi di assembramenti che hanno generato molte polemiche nelle altre città italiane, soprattutto a Torino e Perugia.

“Una grandissima presa per in giro, assurda proprio per persone che come me non vedevano l’ora di fotografare una parte di orgoglio della propria nazione”“che delusione, a Catanzaro e dintorni non vi ha visto nessuno”“mi sento offesa nel mio Amor-Patrio e nel senso civico che mi appartengono”: sono questi alcuni dei messaggi lasciati dai cittadini calabresi sulla pagina dell’Aeronautica militare. E’ dunque palpabile l’amarezza per non aver potuto rispondere nel modo giusto all’abbraccio delle Frecce Tricolori nei confronti di una Regione che ha lottato in modo responsabile contro il Coronavirus e con grande fiducia sta guardando al futuro e alla ripresa. In alto le FOTO della pattuglia acrobatica che sorvola i cieli di Catanzaro.