fbpx

Fase 2: Musumeci, ‘apertura ritardata? Conflitto tra cuore e ragione’

Palermo, 28 mag. (Adnkronos) – “E’ un conflitto tra cuore e ragione perché il cuore vorrebbe che gli alberghi fossero stracolmi e i lidi balneari affollatissimi, per ridare un po’ di ossigeno all’economia, mentre la ragione vorrebbe che alla fine di questa estate non si dovessero contare nuovi contagi, vediamo se riusciamo a trovare un punto di equilibrio tra cuore e ragione”. Lo ha detto Nello Musumeci parlando della riapertura in Sicilia prevista tra il 3 e il 7 giugno. “Per questo parliamo non di una patente di immunità ma di un protocollo di sicurezza”, dice.