fbpx

Fase 2: Iv, ‘grave ritardo su esami, Azzolina ascolti presidi’

Roma, 10 mag. (Adnkronos) – ‘La ministra dell’Istruzione Azzolina raccolga l’Sos dei presidi su tempi e modi degli esami di terza media e di maturità, ascolti i rilievi dei dirigenti scolastici e dia finalmente soluzioni percorribili, dopo che sono state perse settimane e si è arrivati in grave ritardo a presentare delle bozze di ordinanze che, peraltro, devono ancora avere l’ok del Consiglio superiore della pubblica istruzione. Non si può davvero pensare che le scuole, i presidi, gli insegnanti si basino sul video facebook della ministra”. Lo dichiarano Gabriele Toccafondi e Michele Anzaldi, componenti di Italia Viva in Commissione Cultura alla Camera.
‘In due mesi si poteva certamente fare di più e meglio ‘ proseguono i deputati Iv ‘ ci si è ridotti all’ultimo minuto e peraltro senza confrontarsi prima con i presidi, che sono coloro che hanno il quadro più completo dell’attuale situazione. Sugli esami di terza media e maturità avevamo chiesto e ribadito che non servivano anticipazioni utili solo ai giornali ma un’ordinanza chiara e studiata e serviva settimane fa. E’ evidente, come ha ribadito l’Associazione nazionale presidi, che il percorso immaginato dal ministero è assolutamente irrealistico nei tempi: come si fa a pensare, preparare e soprattutto ad illustrare (non discutere) al Consiglio di classe un elaborato interdisciplinare inerente a una tematica individuata dal consiglio di classe per ciascun alunno? E tutto questo farlo da oggi al 17 giugno per 430mila ragazzi? Restano ancora gli interrogativi anche sulle distanze per gli esami, le sanificazioni, un protocollo nazionale di sicurezza. Troppe domande, a 40 giorni dall’inizio degli esami”.