fbpx

Fase 2: in aumento liti e contenziosi, apre sportello virtuale Camera Arbitrale Milano

Milano, 18 mag. (Adnkronos) – Il lockdown non ferma i contenziosi e la Camera Arbitrale di Milano corre ai ripari. Da oggi è online uno sportello virtuale per indirizzare imprese, cittadini nazionali e stranieri sulle soluzioni migliori da intraprendere per risolvere con la mediazione le controversie civili e commerciali, già insorte o che stanno per nascere. L’incontro tra utente e funzionario avviene virtualmente tramite piattaforma zoom, scaricabile sul pc.
“Stiamo assistendo a un incremento delle domande di giustizia, a seguito della pandemia. Aumentano le liti in materia di condomino, locazioni e per inadempimenti contrattuali. Anche in regime di lockdown abbiamo sempre continuato ad assicurare con i nostri servizi la risoluzione delle controversie”, ha dichiarato Stefano Azzali, Direttore della Camera Arbitrale di Milano, società della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi. “Da oggi, offriamo uno strumento in più: uno sportello virtuale. Considerato che gli incontri di mediazione per molto tempo ancora si svolgeranno principalmente online, abbiamo pensato di adeguare questo standard anche al momento della richiesta di informazioni”, sottolinea.
La mediazione aiuta le parti a raggiungere un accordo in tempi rapidi: in circa 80 giorni, contro i 1.044 richiesti dalla giustizia ordinaria per una decisione di primo grado su una controversia civile. “Nella Camera Arbitrale di Milano la percentuale di successo delle mediazioni è più alta rispetto agli altri Centri di conciliazione. Secondo il dato medio nazionale le parti -dopo il primo incontro informativo – raggiungono l’accordo nel 45,3% dei casi; in Camera Arbitrale di Milano l’accordo giunge nel 70% dei casi”, spiega la nota. Per fissare un incontro virtuale occorre prendere un appuntamento con un funzionario della Camera Arbitrale di Milano scrivendo a servizio.conciliazione@mi.camcom.it