fbpx

Fase 2: Gori, ‘lavoratori invisibili sono un pericolo sanitario, regolarizzarli’

Milano, 7 mag. (Adnkronos) – “Nel momento in cui dovremo garantire la nostra sicurezza sanitaria e fare un’opera di prevenzione del ritorno del contagio, avere 600mila persone irregolari, senza tessera sanitaria, senza un medico di riferimento, completamente fuori dai radar, è un pericolo per loro ma anche per noi. Chi ha un lavoro e un datore di lavoro è preferibile che sia regolarizzato, anche dal punto di vista sanitario”. Lo ha detto il sindaco di Bergamo, Giorgio Gori, ospite di Piazza Pulita.