fbpx

Fase 2: Fontana, ‘puntare su 5G e lotta a burocrazia’

Milano, 23 mag. (Adnkronos) – Dopo l’emergenza coronavirus “dobbiamo guardare al futuro. Sicuramente un investimento su cui dobbiamo puntare è quello sul 5G, deve arrivare anche nei paesi più remoti. L’altro investimento è nella lotta alla burocrazia, alla quale purtroppo si sono affezionati, sembra strano dirlo, oltre ai funzionari, anche i cittadini. è assurdo che, quando si fa tutto bene e in fretta, dallo stanziamento delle risorse all’apertura di un cantiere debbano passare tre anni e mezzo. è incompatibile con il mondo del futuro. Era già incompatibile con il mondo di ieri, ma ora non è più accettabile”. Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana intervenendo all’evento ‘Italia 2021. è già domani’ organizzato da Pwc, dalla fondazione Costruiamo il futuro e dalla fondazione Scuola di politiche.
In Lombardia, ha spiegato, “abbiamo risorse disponibili per investimenti, ma non possiamo immetterle immediatamente nell’economia reale. Anche io penso che serva lo spirito del 1946, ma mi sembra che si stia andando nella direzione contraria, quella della spaccatura, della divisione assoluta, della contrapposizione, non vedo il vento della volontà di ricostruire il Paese del dopoguerra”.
Fontana ha citato l’esempio dell’ospedale in Fiera a Milano, “sul quale si sono scatenate polemiche incomprensibili: abbiamo un sesto dei posti letto di rianimazione della Germania, dobbiamo prepararci a triplicarli, è una garanzia per il futuro, un’esigenza a livello nazionale, torni il Covid19 o arrivi un’altra emergenza. è chiaro il senso programmatorio e di prevenzione di questo ospedale. E allora perché le polemiche? Perché l’intervento della Corte dei Conti se è stato realizzato da una fondazione privata e con soldi donati dai privati?”.