fbpx

Falcone: Mannino (Cgil), ‘non consentire a mafia di approfittare della situazione di crisi’

Palermo, 22 mag. (Adnkronos) – ‘Il modo migliore per ricordare il giudice Falcone e le altre vittime della strage di Capaci e onorarne la memoria è non consentire che mafia e criminalità, parassiti della società, traggano vantaggio dall’attuale situazione di crisi e dallo stato di necessità in cui versano molte persone”. Lo dice il segretario generale della Cgil Sicilia, Alfio Mannino, alla vigilia dell’anniversario della strage di Capaci. ‘Le inchieste e gli arresti di questi giorni- rileva Mannino-, su cui inquirenti e magistratura ci auguriamo facciano piena luce quanto prima, ci offrono uno spaccato inquietante e ci danno conto del fatto che il malaffare corre lungo tutto il Paese, approfittando anche delle situazione critiche, purchè ci sia guadagno”. “Il nostro timore- sottolinea Mannino- è oggi che le mafie approfittando della crisi sanitaria e dei finanziamenti che vengono attivati cerchino da un lato sempre di più varchi per infiltrarsi nell’economia, dall’altro consenso sociale presso chi è in difficoltà”.
Mannino lancia dunque un appello alle istituzioni, alla politica, alla società civile e all’associazionismo democratico a ‘tenere alta la guardia” per impedire infiltrazioni mafiose e arricchimenti illeciti. ‘Troppi i segnali negativi ‘ rileva Mannino-che stanno arrivando su più fronti: dall’usura ai tentativi di appropriazione di fondi pubblici. L’emergenza sanitaria- sottolinea il segretario della Cgil- non deve determinare passi indietro sul fronte della legalità perché questo significherebbe rallentare e rendere più difficile la ripresa dell’economia. Sarebbe un arretramento generale, anche sul fronte culturale e sociale. Non possiamo permettere che anche la legalità sia tra le vittime del Coronavirus. Si tratterebbe di un insostenibile passo indietro, in spregio del sacrificio di chi ha combattuto la mafia pagando il prezzo della vita”.