fbpx

Dl rilancio, c’è l’accordo: domani il Cdm

Roma, 12 mag. (Adnkronos) – Sul decreto rilancio l’intesa politica c’è, si lavora sul testo che domani approderà in Cdm. E’ quanto assicurano fonti di Palazzo Chigi. “L’accordo politico sulle misure contenute nel decreto è stato raggiunto – viene spiegato – è ancora in corso il pre-consiglio che ultimerà nelle prossime ore l’esame delle varie norme. L’elevato numero di norme e la complessità di misure sta dilatando i tempi del pre-consiglio. Il Consiglio dei ministri è rinviato a domani”.
“Tutti i nodi sono stati sciolti”, avevano affermato poco prima fonti del Mef in una nota. E in merito ad alcune indiscrezioni circolate nelle ultime ore, si precisava che non c’è alcun problema di coperture riguardo al decreto stesso”.
“I nodi sono stati ormai tutti sciolti, si tratta di un decreto essenziali con 55 mld”, ha assicurato dal canto suo anche Roberto Speranza, ospite di ‘Di Martedì su La7, senza sbilanciarsi comunque sui continui rinvii del Cdm previsto per approvare la ‘manovra economica’ anti-Covid-19.
A quanto apprende l’Adnkronos da autorevoli fonti di governo, l’intesa politica sulle misure contenute nel decreto rilancio comprende anche l’accordo sulla regolarizzazione dei cosiddetti lavoratori ‘invisibili’, al centro di un lungo braccio di ferro all’interno del governo.