Coronavirus, il virologo Pregliasco: “tifosi allo stadio da metà luglio, è possibile”

reggina curva sud Foto StrettoWeb / Salvatore Dato

E’ possibile una piccola fetta di spettatori negli stadi da metà luglio: è la previsione del virologo Pregliasco

“Il calcio può ripartire a porte chiuse. Ciò che stiamo facendo è quello di procedere gradualmente. L’aria condizionata nei cinema abbiamo verificato essere non troppo pericolosa, il comportarsi delle persone lo è. Allo stadio non c’è gente che ascolta musica classica in religioso silenzio. Da metà luglio possibile una piccola fetta di spettatori negli stadi? È possibile. Per ridurre quanto più possibile la circolazione del virus, è giusto agire con cautela”. Ad affermarlo è il virologo Fabrizio Pregliasco, docente di Igiene e medicina preventiva all’Università Statale di Milano e direttore sanitario dell’Istituto Galeazzi, che ai microfoni di Radio Punto Nuovo si è espresso in merito alla ripartenza dei campionato di calcio.